CHIARA BALASSO, pianoforte

IMG_8318R1

Strumento: Pianoforte

Inizia a suonare il pianoforte all’età di dieci anni con il M° D. Stecca e prosegue la propria formazione musicale studiando Organo e Composizione Organistica con il M° R. Livieri presso il Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova, dove si è diplomata nel 2012.

Da qualche anno si dedica anche al canto: ha curato la propria vocalità con C. Miatello e S. Marcato, mentre attualmente sta studiando Canto Rinascimentale e Barocco con L. Serafini. E’ membro stabile di Padova Vocal Ensemble, diretto dal M° A. Kirschner, e svolge l’attività di corista in diverse formazioni vocali professionali (Voxonus, Oficina Musicum, Reale Corte Armonica, Coro Città di Padova, La Stagione Armonica). Ultimamente ha cominciato ad esibirsi anche come solista.

Dal 2007 al 2009 ha insegnato canto corale per voci bianche presso il gruppo culturale “La Perla” di Torreglia, dove ha frequentato il seminario di Propedeutica Musicale e Attività Corale Voci Bianche tenuto dal M° F. Massafra.

Ama vari generi musicali e apprezza tutta la musica in quanto mezzo per conoscersi, per esprimersi e per relazionarsi.

Metodo d’insegnamento

Le prime lezioni si concentrano sul capire l’interesse dell’allievo nei confronti del pianoforte e della musica in generale, verificando il suo livello di partenza e osservando il suo approccio con lo strumento; questo per improntare un lavoro il più possibile su misura di ciascuno.

Per chi parte da zero, nei primi due anni, indicativamente, verranno acquisite le competenze sugli elementi di base del linguaggio della musica, presentati unendo la teoria alla pratica, fornendo poche informazioni alla volta e suonando fin da subito dei brani, inizialmente molto semplici, poi via via più complessi. I brani sono quelli di un metodo specifico che viene consigliato, ma vengono proposti anche pezzi e studi tratti da altri metodi contemporanei o classici.

A chi parte da un livello medio o avanzato vengono proposti brani adatti considerando le difficoltà da affrontare e il gusto dell’interessato.

Elemento centrale  delle lezioni è la creazione di un buon rapporto umano con l’allievo, che certamente favorisce la sua crescita musicale e permette di lavorare sollecitando le sue caratteristiche individuali.

 

 

 
 
previous next
X
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: